Nell’euforia dell’anno nuovo abbiamo deciso di consultare la sfera di cristallo che conserviamo gelosamente in redazione e abbiamo scoperto cosa accadrà nel 2020. Incapaci di sostenere da soli questo fardello, abbiamo deciso di spoilerarvi dieci fatti che accadranno quest’anno.

  • Il derby della Lanterna giocato in serie B

Era il 2003 e si giocava per l’ultima volta il derby di Genova in serie B, 2 a 0 della Samp con gol di Zivkovic e Mirko Conte, attuale vice-allenatore del Lugano. Dopo diciassette anni, a maggio 2020 le due genovesi retrocedono in serie B: la cura Ranieri non salva i blucerchiati, mentre per i rossoblù nemmeno i dieci gol di Mattia Destro sono sufficienti per evitare una retrocessione che si concretizza all’ultima giornata.

  • Il tridente Salah-Manè-Firmino si scioglie

Dopo aver trionfato in Premier con quattro giornate di anticipo, il Liverpool viene eliminato dalla Champions in semifinale e nella conferenza post-partita Mohamed Salah annuncia che lascerà Anfield a fine stagione, sciogliendo così il tridente dei sogni sotto la guida di Klopp.

  • Kawhi Leonard diventa il primo giocatore a vincere tre anelli con tre squadre diverse

Dopo aver sconfitto i Lakers in finale di Conference, i Los Angeles Clippers si aggiudicano il loro primo titolo NBA della storia e Kawhi Leonard, MVP delle Finals, entra nella storia riuscendo nell’incredibile impresa di vincere tre titoli con tre squadre diverse: San Antonio Spurs, Toronto Raptors e Los Angeles Clippers.

  • Claudio Lotito è costretto a vendere

La Salernitana di Giampiero Ventura viene promossa in serie A, dopo aver vinto la finale playoff. Claudio Lotito, proprietario dei granata, ma anche della Lazio è costretto a vendere una delle due squadre, per non violare le norme FIGC. La scelta ricade incredibilmente sui biancocelesti che, dopo una clamorosa trattativa, vengono acquistati dalla RedBull.

  • Una nuova era in Bundesliga

Dopo più di dieci anni (Wolfsburg nel 2008/2009) una squadra tedesca al di fuori di Bayern e Borussia Dortmund torna a vincere la Bundesliga. Il RB Lipsia di Julian Nagelsmann, infatti, vince il Meisterschale anche grazie ad un ritrovato Patrik Schick, autore di 14 gol alla sua prima stagione in Germania.

  • L’Atalanta vince la Champions League

L’incredibile che diventa realtà: nella finale di Istanbul l’Atalanta di Giampiero Gasperini riesce nell’impresa di sconfiggere il Barcellona. Decisiva la mossa del Gasp di chiudere Leo Messi nella gabbia formata da Djimsiti-De Roon e Gosens. A sancire l’1 a 0 finale una punizione al 76′ di Josip Ilicic che fa entrare i bergamaschi nella storia del calcio.

  • I primi campioni olimpici del surf

In Giappone il surf esordisce alle olimpiadi e l’australiana Stephanie Gilmore e il brasiliano Filipe Toledo diventano le due prime medaglie d’oro olimpiche in questa disciplina.

  • “It’s coming home”: l’Inghilterra sul tetto d’Europa

La nazionale inglese di calcio, guidata da Southgate, sbanca gli Europei schierando un tridente da favola composto da Sancho, Rashford e Sterling. Iconica la vittoria per 4 a 0 dei tre leoni  in semifinale contro la Francia campione del mondo.

  • Il primo computer-allenatore

Danny Hunter, presidente del Boreham Wood F.C., club di National League inglese (5^ serie), decide di esonerare il manager Luke Garrard dopo una serie di otto sconfitte. A sostituirlo- annuncia lo stesso Hunter in un’affollata conferenza stampa- sarà il primo allenatore virtuale della storia. Dotato di intelligenza artificale, il nuovo manager avrà uno staff di persone al suo seguito, composto da due assistenti allenatori e un ingegnere informatico.

  • Roger Federer si ritira

Dopo aver perso la finale di Wimbledon, Roger Federer vince la medaglia d’oro a Tokyo superando Rafa Nadal. Stremato e in lacrime per la vittoria , Roger annuncia al mondo che si ritirerà alla fine del 2020 concludendo una delle più grandi carriere nella storia dello sport. Nemmeno il buon Nadal riesce a trattenere l’emozione e la foto del loro abbraccio in mezzo al campo farà il giro del mondo.