Autore: Umberto De Marchi

Derby non derby

Erano gli anni 60, Inter e Juventus erano le due grandi squadre del campionato italiano di calcio. Una dicotomia naturale, che da ogni prospettiva regalava un’opposizione agli antipodi. A partire dalle proprietà: gli Agnelli a Torino, i Moratti a Milano. In quel periodo entrambe le squadre erano guidate da un Herrera: il paraguaiano Heriberto per i bianconeri, l’argentino Helenio per i nerazzurri. Quel contesto creò i presupposti per cui Gianni Brera, uno dei più grandi giornalisti italiani del XX secolo, definì quello scontro il “Derby d’Italia“. Il termine giocava sulla definizione di derby, tradizionalmente legata alle cosiddette stracittadine, in...

Read More

Quando non sai cos’è, è Federico Chiesa

Con la fine dell’infinita finestra di mercato e terminata la pausa-nazionali, la serie A entrerà definitivamente nella stagione 19/20, quella che qualcuno ha definito la più avvincente e combattuta degli ultimi anni. Una delle squadre che è intervenuta maggiormente sul mercato è stata la Fiorentina di Commisso. Oltre al colpo Ribèry, la dirigenza viola è riuscita nell’impresa che ad inizio estate appariva impossibile: trattenere Federico Chiesa. Il figlio di Enrico sembrava ormai promesso sposo della Juventus, ma alla fine giocherà la stagione che porta agli Europei da protagonista nella squadra di Montella. Una stagione a cui Chiesa arriva dopo...

Read More

Domani comincia la Serie A

Basterebbe immaginare Frank Ribéry che duetta con Dalbert per capire quanto questo campionato di Serie A possa diventare uno dei meglio sceneggiati degli ultimi dieci anni. Con l’arrivo di Cristiano Ronaldo un’estate fa eravamo pronti ad abbandonarci all’idea che il monopolio bianconero in Italia non avrebbe più incontrato ostacoli. Dopo un anno la Juventus a CR7 ha aggiunto De Ligt, Ramsey e Rabiot. E nonostante ciò, quello che sta per cominciare potrebbe essere uno degli scudetti più combattuti degli ultimi anni. La crescita della classe media Nello scorso campionato il Bologna, finito al decimo posto nella classifica finale ha...

Read More

Dani Alves: ode al mercenario

Dopo 43- quarantatrè – titoli in carriera, Dani Alves è, come al solito, al centro di numerose voci di calciomercato, definito da molti il vero pezzo da novanta fra gli svincolati. Il brasiliano ha appena lasciato (con altri due titoli) il PSG e ora sta per scegliere la sua nuova destinazione, in un’estate in cui ha vinto la Copa America da capitano del Brasile. Le tappe attraverso cui ripercorrere la carriera di Daniel Alves da Silva non possono che essere i trofei. Tanti, tantissimi, come nessuno mai era riuscito a fare. Quarantatrè tappe che vanno dalle due coppe vinte...

Read More

Kubo e Lee: la rivalità del futuro

Takefusa Kubo entra nella cantera del Barcellona nel gennaio 2011. Ha solo dieci anni, nato in Giappone, ha già il fastidioso soprannome di “nuovo Messi”, a causa di una statura minuta e un piede mancino educatissimo. Nel luglio dello stesso anno, il coreano Kang-In Lee arriva al Valencia. Anche lui ha dieci anni, è coreano ed è già famoso nel suo paese per aver partecipato a soli sei anni ad un reality show. Mancino, esterno offensivo come il coetaneo giapponese, anche per Lee sarà riservato il nomignolo di “nuovo Messi“. Le carriere di Kubo e Lee sembrano seguire un...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Un giorno mia moglie è scoppiata a piangere e mi ha detto: “Tu ami il calcio più di me”. A essere onesti, le ho risposto: “Beh, è vero. Però amo più te del basket”~Charlie Winkler