Autore: Davide Marino

Esto es Benedetto

È una sorte di sindrome del giocatore-tifoso. Il dilemma di chi gioca per la squadra per cui fa il tifo. Apparentemente facile quando realizzi il sogno, troppo complicato quando non riesci a distinguere fin dove arriva la professionalità e dove la fede.

Read More

L’Elogio della bellezza: Alla ricerca del secondo titolo

La nazionale spagnola ha segnato gli anni duemila grazie al suo calcio innovativo. È riuscita nell’ardua impresa di conciliare la bellezza del gioco con l’efficacia ed è qualcosa che accade raramente. Eppure l’opinione pubblica si divide in convinti innamorati e sostenitori di quel palleggio sempre tranquillo e chi invece definisce quella fitta rete di passaggi fine a se stessa e anche un po’ noiosa. Le furie rosse sono arrivati all’affermazione di questa filosofia dopo un lungo processo di formazione iniziato con Aragonés, incentivato e foraggiato da Guardiola e affermato in nazionale da Del Bosque e ora, dopo quattro anni...

Read More

El tricolor: con la storia oltre l’ostacolo insormontabile

STORIA: 1999, Paraguay, Copa America. Essendo un classe 92 è facile avere fisime ingiustificate e inspiegabili e la mia fu per il Messico che in quel torneo arrivò 3º dopo aver perso la semifinale con il Brasile di Rivaldo e Ronaldo ma si consolò con la  finalina battendo il Cile di misura. A distanza di anni mi sono reso conto che quel Messico (probabilmente il più forte mai visto) aveva tante ragioni per essere ammirato, era la nazionale dei Jorge Campos famoso per i suoi completi a dir poco colorati e il numero nove indossato nel corso della sua...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.~Michael Jordan