Autore: Raji Molo

Hoosiers, la storica impresa di una piccola scuola dell’Indiana

L’Indiana è uno di quegli Stati americani dove, se nel cortile di casa tua non hai un canestro, risulti un tipo un po’ sospetto, e magari la polizia ti bussa alla porta per chiederti come mai non ne hai uno appeso. Perché in questa zona del Midwest tutti amano il basket e ci giocano. Questo sport si respira ovunque e fa parte del tessuto connettivo dello Stato, dal paesino di campagna fino ad Indianapolis è una religione. I suoi abitanti vengono chiamati “hoosiers”. Ed è proprio questo il titolo del film che prendiamo in analisi questo mese nell’ambito della...

Read More

Race, 10.3 secondi per cambiare la storia

Ci sono voluti ben 80 anni ma alla fine il cinema si è deciso a rendere omaggio alle imprese – sportive e umane – di James Cleveland Owens, detto Jesse, atleta afroamericano vincitore di quattro medaglie d’oro alle controverse Olimpiadi del 1936 di Berlino. Fortemente voluto e approvato dalle figlie del velocista, questo biopic è stato affidato a Stephen Hopkins (Nightmare 5, Predator 2, Lost in Space,…) uno che negli anni Ottanta e Novanta veniva considerato un buon mestierante e un buon artigiano, ma niente di più. Ad avercene però… Race – Il colore della vittoria (si gioca ovviamente...

Read More

Il cobra più letale della storia della palla a spicchi

Se ieri abbiamo parlato del più forte giocatore di pallacanestro di ogni epoca, oggi, la vigilia di Natale, sarà dedicata a conoscere meglio quello che probabilmente è il numero 2. Altra premessa: il cestista in questione, nella prima parte della sua carriera, ha vestito la canotta numero 8 (ovviamente ritirata assieme alla 24 poco più di un anno fa), ma in questo breve articolo si tratterà il fantastico operato di questa leggenda dei Los Angeles Lakers come un blocco unico, senza fare troppe distinzioni tra i due periodi. Troppo facile dai, avete già capito di chi si tratta: Kobe...

Read More

Il più grande schiacciatore di sempre

“It’s over (pronunciato: it’s oooovaaaa) ladies and gentlemen”, let’s go home!”. NBA All-Star Weekend 2000 – il più bello di tutti i tempi -, Oakland, California, una zona soggetta al terremoto. Quello vero, per fortuna, non c’è stato, ma quello cestistico eccome. In quell’edizione dello Slam Dunk Contest (per chi non avesse familiarità, la gara delle schiacciate che si tiene ogni anno) l’allora 23enne numero 15 dei Toronto Raptors ci mostrò 2 o 3 cose mai viste prima su un campo da basket. Dopo il famoso “reverse 360 windmill dunk” il pubblico era già estasiato, ma quando questo giovane...

Read More

Borg McEnroe: l’uomo di ghiaccio VS il super monello

“È la rivalità perfetta, uno gioca da fondo campo, l’altro invece va sempre a rete, uno è calmo e misurato mentre l’altro.., il sangue freddo nordico contro l’impertinenza newyorkese, l’uomo di ghiaccio contro il super monello.” Tutti gli appassionati di tennis – e probabilmente non solo loro – avranno sicuramente intuito all’istante di chi stiamo parlando, o meglio, di chi parla il film preso in analisi questo mese nell’ambito della nostra rubrica cinematografica: lo svedese Björn Borg e l’americano John McEnroe, i primi veri divi di uno sport che da lì in poi iniziò a sfornare talenti capaci di...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Ci si può drogare di cose buone… E una di queste è certamente lo sport~Alessandro Zanardi