Autore: Raji Molo

Hard Times, il pugilato clandestino durante la Grande Depressione

“Ancora non m’hai detto qual è il tuo lavoro…dai dimmelo, come ti guadagni i soldi? Scazzottando la gente. Insomma vuoi dire che fai la boxe? No, faccio a pugni nudi io…il guadagno sta nelle scommesse. Strano come lavoro. Meglio che fare il gommista e cambiare le gomme a due dollari al giorno. Come ti senti quando hai steso qualcuno? Molto ma molto meglio di quello che ho steso…almeno credo. E ti pare una ragione? Ehi, guarda che la ragione è un’altra, sono i soldi.” Questo dialogo estratto da L’eroe della strada (1975), opera prima di Walter Hill (salito agli...

Read More

Million Dollar Baby, la tenacia di un pugile donna

 “Se c’è una magia nella boxe è la magia di combattere battaglie al di là di ogni sopportazione, al di là di costole incrinate, reni fatti a pezzi e retine distaccate. È la magia di rischiare tutto per realizzare un sogno che nessuno vede tranne te.” Sono pronto a scommettere che il film di questo mese è conosciuto da tutti. Certo, forse non tutti l’hanno visto, ma in generale difficilmente si trova qualcuno che non ha mai sentito nominare questa pellicola acclamata sia dalla critica che dal pubblico. Stiamo parlando ovviamente di Million Dollar Baby (2004), opera diretta, prodotta...

Read More

Lords of Dogtown, la rivoluzione dello skateboard

California, anni Settanta. Jay Adams, Tony Alva e Stacy Peralta, tre ragazzi di Dogtown, il quartiere malfamato di Venice, rivoluzionano lo skateboarding grazie alla geniale intuizione di trasferire il “volo sull’acqua” sull’asfalto – in pratica mettono le ruote da skate alla tavola da surf, il genio sta nella semplicità! – perché “c’è più cemento al mondo che onde da surfare, e quindi c’è da fare soldi”.   Storia vera, raccontata nel film Lords of Dogtown (2005), con Catherine Hardwicke alla macchina da presa affiancata dallo stesso Stacy Peralta (già autore del documentario Dogtown and Z-Boys del 2001) alla sceneggiatura...

Read More

Il cuore di un wrestler che non smette mai di battere

“Voglio solo dire a tutti voi che stasera sono particolarmente felice di essere qui. Molte persone mi hanno detto che non avrei più potuto combattere, ma non so fare altro. Se vivi sempre al massimo e spingi al massimo e bruci la candela dai due lati ne paghi il prezzo prima o poi. Sapete, nella vita si può perdere tutto ciò che si ama e tutti quelli che ci amano. Infatti non ci sento più come una volta, dimentico le cose, e non sono bello come un tempo. Però, maledizione, sono ancora qui, e sono “The Ram”. È vero,...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Anche se tutto va male, la ragazza ti lascia, perdi il lavoro, c’è sempre un campionato che inizia a settembre~Nick Hornby