Autore: Omar Bergomi

Olimpiadi, la più assurda gara della storia

Veleno per topi, mele marce, brandy, cani randagi, sperimentazione scientifica, un’autovettura. No, non sono indizi di un libro giallo, ma tutti elementi che fanno parte della più assurda gara olimpica della storia. Per mettere tutto assieme però, conviene ovviamente partire dall’inizio di questa vicenda. Siamo nel 1904, alla terza edizione dei Giochi Olimpici moderni. Dopo il revival del 1896 ad Atene e la fastosità dell’edizione del 1900 a Parigi (anche se in realtà integrata in maniera stravagante all’Expo universale), nel 1904 le Olimpiadi attraversarono per la prima volta l’oceano, ma non arrivarono nelle grandi e strutturate New York o...

Read More

Meteore sopra l’Europa

Con Euro 2020 (o piuttosto 2021) pronto a partire, appare d’obbligo sfruttare l’occasione per aprire l’album dei ricordi di questa manifestazione. E stavolta, perché no, fermarsi a leggere l’insolita voce “meteore”. Euro 1996 I grandi tornei internazionali sono sempre attesissimi, non solo perché pieni di campioni, ma anche perché fanno spesso storia a sé e sono capaci di regalare al contempo grandi delusioni, come pure splendide favole. È divenuta praticamente una prassi, infatti, che in ogni prestigioso campionato ad eliminazione appaiano insoliti ed inaspettati protagonisti, calciatori capaci di brillare al di sopra di ogni aspettativa ma che poi, avulsi...

Read More

Quattro chiacchiere con Evelina Raselli

Da anni una delle più conosciute ed apprezzate giocatrici di hockey elvetiche, la poschiavina Evelina Raselli è tornata quest’anno a vestire la maglia delle Ladies di Lugano dopo aver vissuto recentemente anche un’esperienza all’estero, nel campionato svedese.  A 28 anni, il centro bianconero può vantare un palmarès degno di nota (spiccano i 4 titoli nazionali e i bronzi ottenuti con la Svizzera ai Mondiali 2012 e alle Olimpiadi 2014) e un bagaglio personale altrettanto ricco (è a un passo dai 400 punti in SWHL A) che ne testimoniano le capacità. Corner non si è quindi lasciata sfuggire l’occasione di...

Read More

Lakers, un titolo tra leggenda e realtà

La stagione 2019-20 di NBA è ormai finita negli archivi e lo ha fatto con il trionfo dei Los Angeles Lakers. L’anello messo al dito da LeBron James e compagni ha già fatto scrivere fiumi di inchiostro, ma ciò non deve stupire poiché si tratta di un successo che è destinato per più di un motivo ad entrare nella storia della palla a spicchi. Dal punto di vista meramente numerico, quello vinto nella bolla di Orlando è il titolo numero 17 per i Lakers, che diventano così i più vincenti della NBA al pari dei Boston Celtics, 58 anni...

Read More

Draftmania: e se Carl Lewis avesse giocato con MJ?

L’inizo dell’estate porta il caldo, la voglia di uscire e quella di far festa. Ma nella lunga annata della NBA, corrisponde anche all’attesissimo momento del draft. Quest’anno però, per ovvi motivi, non ci sono stati né feste, né draft, almeno per il momento. È quindi l’occasione giusta per guardare non al futuro, già ormai scritto nei nomi di LaMelo Ball e James Wiseman, ma al passato, al fine di andare a scovare alcune delle scelte più particolari, insolite e incomprensibili della storia di questo evento. Non parliamo però di selezioni sportivamente discutibili (Sam Bowie al #2 nel 1984 davanti...

Read More

La bandierina

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d’accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più~Bill Shankly
0
    0
    Your Cart
    Your cart is emptyReturn to Shop