Autore: Mattia Frigerio

NBA: Andre “Mr. Finals” Iguodala, X-Factor Warriors

Andre Iguodala non avrà forse la mano calda degli Splash Brothers, il killer instinct di Kevin Durant e nemmeno la faccia tosta di Draymond Green, tuttavia possiede il fattore X: quello dei campioni. Giocatore di una classe superiore, Iguodala palleggia per il campo manifestando un’intelligenza cestistica che in pochi oggigiorno possiedono. La sua visione, i suoi passaggi telecomandati, i suoi contropiedi fulminei e la granitica difesa dal perimetro lo rendono un elemento imprescindibile per i Warriors. Andre gioca a Oakland dalla stagione 2013 nel ruolo di guardia o ala piccola o a volte da ala grande: pur non essendo...

Read More

Serie A: la giostra per la Coppa

Immaginiamo che la Serie A sia una terra lontana, una guerra ambientata in un mondo fantastico dove da otto anni regna una regina bianconera cinica e spietata. La Juventus, signora incontrastata di questa landa, guarda con spocchia le sue cosiddette rivali. Costoro non possono nemmeno avvicinarsi alla sua onnipotenza: 18 punti di distacco dalla seconda, 26 punti dalla terza (ahimè, la mia casata!), 29 dalla terza. Non continuo per non infierire.  La Vecchia Signora siede salda e annoiata sul trono, in attesa che qualcuno possa effettivamente un giorno minacciarla. Sarà per il prossimo anno? Sicuramente! O perlomeno, questo...

Read More

Il Trono di Spade: l’importanza dello sport

L’ultima stagione della fortunata seria televisiva Il Trono di Spade  sta per sbarcare in televisione: i numerosi fan sparsi in tutto il mondo fremono per l’attesa. Vi domanderete, cosa ci azzecca un articolo su Il Trono di Spade in una rivista prettamente sportiva?  Non è un tema fuori luogo? Direi proprio di no. Andiamo con ordine. Ricapitoliamo brevemente gli eventi di questa affascinate saga. Il regno di Westeros è sotto il giogo del signore dei sette regni Re Robert di Casa Baratheon. L’inaspettata morte di Jon Arryn, Primo Cavaliere di Re Robert, fa sì che nella contraddittoria capitale chiamata...

Read More

Internazionale Milano: sempre la solita pazza storia

Dal 2010 a questa parte, ogni inizio dell’anno rappresenta un momento di crisi allucinante in casa nerazzurra: giocatori scontenti, mister traballanti e società incompetente… come mai? Sono un tifoso nerazzurro dall’anno 2000 e amo profondamente i colori di questa maglia. Mi emozionavo a vedere giocatori come il mitico mancino di Alvaro Recoba, le fiammate del drago Stankovic, il risolutore dalla panchina Julio “El jardinero” Cruz, l’onnipotenza di Zlatan, l’eleganza di Sam Eto’o e le geometrie del mio preferito: Wes Snejder. Avevo naturalmente profonda stima e rispetto del muro Walter Samuel, di Estaban Cuchu Cambiasso, dell’educazione di Javier Zanetti (ultimo...

Read More

DYK Chiasso: il ritorno della squadra con le felpe rosse

Il judo è uno sport individuale, una disciplina di combattimento dove i due contendenti alla vittoria si affrontano a “singolar tenzone”: il vincente supera il turno, il perdente cade. Tutto qui? No, in realtà c’è di più: il judo è una competizione di combattimento che presenta anche la lotta a squadre. Non pensate che dieci persone combattano contemporaneamente sulla medesima materassina: è poco realizzabile e creerebbe unicamente una grande confusione. Da diversi anni i campionati del mondo individuali si chiudono con la sfida a squadre. In origine, le competizioni opponevano formazioni maschili e formazioni femminili separatamente. Da due anni...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Anche se tutto va male, la ragazza ti lascia, perdi il lavoro, c’è sempre un campionato che inizia a settembre~Nick Hornby