Autore: Fabio Dotti

Il Pallone d’Oro resta in cantina

Qualche giorno fa France Football ha comunicato che nel 2020 il Pallone d’Oro non verrà assegnato a causa della pandemia legata al coronavirus. La notizia, come sempre, ha spaccato in due l’opinione pubblica, tra favorevoli e contrari. C’è inoltre chi, come il Barcellona, non ha saputo resistere, gettando per l’ennesima volta benzina sul fuoco sull’eterno dualismo tra Messi e Ronaldo. Sul profilo Twitter della società blaugrana è apparso un post in risposta a France Football: una foto della Pulce con i suoi sei Palloni d’Oro e la scritta “Tanto lo sappiamo chi è il migliore”. We understand. Besides, everyone...

Read More

Opinioni impopolari

Le opinioni fanno parte del mondo sportivo da sempre. Non essendo una scienza esatta, lo sport si presta perfettamente a infinite discussioni di vario tipo. Messi o Ronaldo? Federer o Nadal (o Djokovic)? Sono molti i dibattiti di questo genere. Spesso non esiste giusto o sbagliato in questioni del genere e a fare la differenza è solamente il gusto personale. Insomma, si cade pur sempre in piedi. Poi ci sono quelle prese di posizione che fanno storcere il naso, che raccolgono pochi consensi. Le famigerate opinioni impopolari. Ed è proprio di queste che abbiamo discusso all’interno della nuova puntata...

Read More

“Mamma, butta la pasta!”

Proviamo: Mason Gordon? Niente? Non vi dice nulla? Ok, allora vi dico: LaMonica Garrett, Sean Jackson, Dion Mais e Joe Cocca. Se state cominciando socchiudere gli occhi e a fare quella tipica espressione da “Mmmh, sì, qualcosa mi dicono questi nomi”, allora vi tolgo ogni dubbio. La parola che dovete andare a pescare dall’anticamera del cervello e che collegherà tutti questi nomi è una sola: Slamball. Tutti noi, e chi dice di no mente, agli inizi del duemila ci siamo imbattuti in questo particolare sport che veniva trasmesso sui canali italiani. Una sorta di basket con quattro trampolini da...

Read More

Su cosa scommetto?

È appena trascorso un altro weekend e molti forse nemmeno ci hanno fatto caso dato che ogni giorno sembra uguale a quello precedente e a quello successivo. Routine su routine che ormai hanno reso complicato quel processo mentale che ci permette di scandire il passare delle ore. Eppure un tempo, che adesso ci sembra lontanissimo, non era così. Prima del lockdown il fine settimana era governato principalmente da tre entità: divano, telecomando, televisione. Questi avevano un comune denominatore, lo sport. E cosa c’è di meglio che seguire una partita con un occhio allo schermo e l’altro sulla schedina che...

Read More

Ro-Ri-Ro

Uno ride sempre e non si capisce perché. Uno è l’esatto contrario, non sorride quasi mai. L’ultimo, quello che gioca un po’ più avanti dei tre, è il perfetto equilibratore del trio: nella sua carriera ha sorriso molto, ma ha anche pianto molto, come in quel dannato 21 novembre di tre anni prima, quando iniziarono i suoi guai fisici. Siamo nel 2002, l’anno in cui l’Euro entra in vigore in 12 nazioni, Italia compresa, l’anno in cui Luigi Fasulo si schianta contro il Pirellone con un aereo, provocando la sua e altre due morti. È anche l’anno, lasciatemelo citare,...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d’accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più~Bill Shankly