Autore: Ariele Mombelli

Un duello impari, o forse no…

Nathan Gerbe e Zdeno Chara. Poco conosciuto il primo, più famoso il secondo. Dopo qualche anno nella notte di NHL è tornato il duello tra il giocatore più piccolo e il più grande di tutta la Lega. Per la cronaca i Columbus Blue Jackets, squadra del “nanetto” di 163cm x 80kg, si sono imposti per 3-0 sui Boston Bruins, quella del gigante di 205 cm x 113kg. E fondamentale è stato pure lo shutout tra i pali dell’ex Lugano Elvis Merzlikins. Ma ciò che fa più impressione sono Gerbe e Chara fianco a fianco… This is photoshopped right? 🤣...

Read More

La Super League e i suoi giovani in rampa di lancio

La Super League non è mai stato un campionato di primissima fascia. Di campioni già affermati, in Svizzera, non ce ne saranno mai. Piuttosto ne incontreremo qualcuno a fine carriera, come ad esempio Valon Behrami e Gennaro Gattuso, che però il loro tempo nel mondo del calcio l’avevano (alla grande) già fatto. Questione di motivazioni, ancor prima che di forma fisica. Ma questo è un altro discorso. Oggi vogliamo parlare di giovani, di talenti: quelli sì che la nostra Super League, da sempre considerata ottima scuola calcio, è stata in grado di sfornarli. Salah, Rakitic, Xhaka, Shaqiri sono solo...

Read More

Una Svizzera in grande crescita che tuttavia non basterà

Storia Mondiali È con la migliore campagna di qualificazione della storia, una consapevolezza nei propri mezzi raramente mostrata nel passato e la rosa qualitativamente più forte di sempre che la Svizzera si presenterà al via dei suoi undicesimi Mondiali, i quarti consecutivi. Tutto ciò non sembra però bastare per centrare i quarti di finale della competizione come nel 1934, nel 1938 e nel 1954. Non perché, a differenza di quell’ultima edizione, i Campionati del Mondo si giocheranno oltre i confini nazionali, piuttosto per un sorteggio alquanto sfortunato, che ha riservato Brasile, Serbia e Costa Rica nel girone e l’elevatissimo...

Read More

A PyeongChang per almeno 11 medaglie, ma quali?

È con la più ampia delegazione mai inviata a dei Giochi Olimpici invernali, composta da ben 171 atleti di diverse discipline, che la Svizzera si presenterà a PyeongChang 2018, sede della ventitreesima edizione delle Olimpiadi dal 9 al 28 febbraio. L’obiettivo dichiarato dal capo delegazione Ralph Stöckli, già bronzo nel curling a Vancouver 2010, è quello di mettersi al collo almeno 11 medaglie per poter valutare come positiva la spedizione in Corea del Sud. In attesa di scoprire chi sarà il portabandiera – in Russia fu Simon Ammann, oggi alla sesta Olimpiade –  la selezione rossocrociata sarà chiamata ad...

Read More

Irlanda del Nord, più forte di ciò che si pensa

Tra la Svizzera e la Russia c’è l’Irlanda del Nord. Stiamo naturalmente parlando di calcio: di Mondiali, di speranze, di sogni. Un sogno, quello dei campionati del mondo del 2018, a cui una delle due selezioni dovrà rinunciare. È la bellezza, la malvagità degli spareggi: una sì, l’altra no, una dentro, l’altra fuori. Svizzera – Irlanda del Nord però non è solo questo. È una contro il suo opposto: bello contro brutto, fantasia contro pragmatica. E non è detto che a vincere sia la favorita: per il contesto, il momento, l’attaccamento. Sì, l’Irlanda del Nord è più forte di...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

La sera prima di gara 5 della finale, Michael Jordan mangiò una pizza e si beccò una intossicazione alimentare. Volle scendere ugualmente in campo e segnò 40 punti. È questo il doping del campione vero: la voglia di giocare~Spike Lee