Dopo 25 rigori trasformati di fila, Sergio Ramos è riuscito nell’impresa di fallire due volte consecutivamente dagli undici metri. Nella sfida di Nations League contro la nostra Svizzera il forte centrale del Real Madrid si è infatti fatto ipnotizzare due volte da Yann Sommer. Nella storia del calcio, Ramos non è però l’unico calciatore ad essere incappato in questo sciagurato record. Non elencheremo tutti, ma i nomi più noti alle nostre latitudini e che forse non ti aspetteresti nemmeno.

L’eroe suo malgrado di questa sfortunata classifica è Martin Palermo, che in un Colombia-Argentina del 1999 sbagliò non uno, non due, ma ben tre rigori. Anche Andrea Pirlo, uno specialista di questo gesto, si fece neutralizzare due tiri dal dischetto nel 1998, quando con la maglia dell’U21 italiana stava sfidando il Galles: il primo venne deviato dal portiere Williams e finì sulla traversa, il secondo terminò la sua corsa direttamente tra le braccia dell’estremo difensore, distesosi sulla sua sinistra.

In tempi più recenti, nel 2007, questa triste sorte toccò anche a Massimo Maccarone, un must per gli amanti del fantacalcio. Matteo Sereni, allora portiere del Torino, parò due “penanti” a Bic Mac in un Siena-Torino. Un altro nome caldo è quello dell’interista Evaristo Beccalossi. Celebre in questo senso il suo doppio errore contro lo Slovan Bratislava in una partita valevole per la Coppa delle Coppe della stagione 1982-83. Spillo Altobelli lo imitò poi nel 1986 durante un Malta-Italia.

Decisamente drammatici i due rigori falliti da Jerry Mbakogu nella stagione 2015-16. L’attaccante del Carpi tradì i suoi compagni contro la Lazio, in una sfida decisiva per la permanenza in A dei padroni di casa. L’attaccante nigeriano segnò sì un gol, ma la porta divenne maledetta dagli undici metri. I biancocelesti si imposero 3-1, condannando di fatto i romagnoli.