Autore: Sabina Rapelli

Piccoli guerrieri invincibili

Lo scorso 16 Giugno si è svolto a Nottwil un evento sportivo per bambini disabili, organizzato dall’Associazione Svizzera Paraplegici (ASP). La manifestazione, organizzata su due giorni, si svolge tutti gli anni e ha come obiettivo quello di radunare i bambini aventi una lesione al midollo spinale e le loro famiglie. Durante le due giornate vengono proposte diverse attività sportive adattate alla loro patologia: si varia fra diverse discipline come la Serbacane (tiro alla cerbottana), il kyak, il nuoto, la zumba, l’akido (arte marziale), l’ippica, e le staffette di abilità. Inoltre quest’anno si è deciso di mostrare ai bambini l’arte...

Read More

Un hobby che regala #1000 emozioni

Eccomi qui, alla fine di un lungo periodo di gare, a riassumere quello che ho vissuto in questi mesi. A inizio stagione il mio obiettivo era quello di prepararmi per un triathlon 70.3 che prevede 1.9 km a nuoto, 90 km in bici e 21 km a corsa. Personalmente, un anno fa non credevo potesse essere una gara nella quale trovare delle buone sensazioni, invece sorprendentemente è accaduto il contrario. La prima gara alla quale ho partecipato su questa specifica distanza è stata in Emilia Romagna; una gara del circuito “Challenge”, dove il percorso presentava una tratta in mare aperto, una...

Read More

RivieraSwimRun: Estrema, ma fantastica!

Cosa dire… la gara l’abbiamo finita! Inizialmente, quando il sabato – il giorno pre-gara – siamo arrivate a Nizza ed abbiamo famigliarizzato con la temperatura dell’acqua, le nostre preoccupazioni non sono di certo diminuite… Entrando in mare, i nostri sguardi si sono incrociati e ci suggerivano il più classico dei «Ma chi ce lo fa fare…». L’acqua non era calda, o meglio, non definirei gradevoli i 15 gradi di quelle acque, specie se ci devi restare a mollo per circa 5 ore. Tremavamo già al momento della prova materiale… per “solamente” 30 minuti. D’altra parte il paesaggio era stupendo,...

Read More

Riflessioni pre-gara di una pseudo sportiva poco prudente

Mercoledì sera, ore 19.15…appena terminato di lavorare in piscina, dove insegno Acquagym a un gruppo di donne molto attive, mi siedo a bordo della vasca. Pronta con la cuffia, gli occhialini e il pull buoy fra le gambe, mi appresto a tuffarmi nell’ultimo allenamento prima di una gara probabilmente troppo impegnativa per le mie capacità. Prima di iniziare però ripenso al “sei matta ad andare a fare una gara così, non so da chi hai preso” detto dalla mia saggia mamma il giorno prima… Effettivamente non posso darle torto. Sono circa due anni che pratico uno sport di resistenza...

Read More

Il sorriso di chi non si è mai arreso

Théo Gmür e Marcel Hug: Campioni dal cuore d’oro, campioni perché guerrieri davanti alla loro disabilità, campioni perché umili ed insuperabili ! Le paralimpiadi invernali in Corea del Sud si sono appena concluse e per la Svizzera ci sono state grandi soddisfazioni e tanti momenti indimenticabili, sia per chi li ha vissuti sulla propria pelle, sia per chi invece li ha osservati dal fuori. Théo Gmür, 22 anni, è l’eroe assoluto di questi giochi: 3 medaglie d’oro nello sci alpino, nella categoria in piedi (discesa, super-G e gigante). Queste sono anche statele le uniche tre medaglie della Federazione rossocrociata. Vallesano di...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d’accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più~Bill Shankly

SPONSOR