Autore: Pietro Del Curto

Arthur Ashe: Il Giusto

È attualmente in corso a New York l’edizione degli US Open più inconsueta di recente memoria. La manifestazione, orfana a causa della pandemia di Coronavirus dei propri campioni uscenti Rafael Nadal e Bianca Andreescu, sta proseguendo in un clima nazionale tutt’altro che idilliaco. Con le incerte elezioni presidenziali dietro l’angolo e la crescente tensione tra polizia e comunità afroamericana, è opinione comune che per raggiungere una più totale stabilità nazionale c’è ancora, purtroppo, molta strada da fare. Nell’universo tennistico del ventesimo secolo, l’atleta che più di tutti ebbe il coraggio di provare a gettare delle basi per un futuro...

Read More

Gianluigi Buffon: l’eterno Peter Pan

Quando nel 1898 il campionato italiano di calcio vide la luce, frutto di un ambizioso progetto della neonata FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), le aspirazioni generali degli addetti ai lavoro erano imponenti. Seppur la volontà di formare concretamente un torneo a cadenza annuale in una Penisola fresca di unificazione fosse da molti definita una totale utopia, Mario Vicarj – primo Presidente della Federazione – diede vita a una competizione che, ancora oggi, è più che mai radicata nella quotidianità dei cittadini. Molti i campioni che in più di un secolo di Serie A hanno indossato maglie di club italiani:...

Read More

L’incredibile vita di Primo Carnera

Nella storia della boxe internazionale, il friulano Primo Carnera è certamente uno dei professionisti più caratteristici che abbia mai calcato il ring. La vita del pugile italiano pare essere stata scritta dalla penna di un poetico sceneggiatore. Affetto molto probabilmente da una disfunzione dell’ormone della crescita, Primo nasce a Sequals nell’ottobre 1906 con l’incredibile peso di 8 chili. La sua famiglia, estremamente povera, sopravvive grazie all’esiguo stipendio da artigiano del padre Isidoro. Con lo scoppio della Grande Guerra e la partenza al fronte del capofamiglia, Primo e i suoi due fratelli iniziano a mendicare per le strade più facoltose...

Read More

Michael Robinson, ci mancherai

È di pochi giorni fa la notizia della scomparsa di Michael Robinson, ex calciatore irlandese appena sessantunenne. L’uomo, ritiratosi nel 1989, si è spento dopo aver lottato a lungo contro una grave malattia, lasciando nello sconforto migliaia di appassionati di calcio: su tutti, i tifosi del Liverpool. Robinson difatti, pur avendo militato nel corso della sua carriera anche in altre squadre, deve soprattutto la sua fama all’unica annata passata tra le file dei Reds: l’epica stagione 1983-1984. L’irlandese inizia la sua carriera a diciassette anni, dopo essersi traferito con i suoi genitori nel Lancashire. Dal carattere mite e garbato, esordisce...

Read More

Il futuro campione di tennis sopravvissuto al Titanic

Nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, il transatlantico RMS Titanic – emanazione massima di lusso e tecnologia navale dell’epoca – affondò durante il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York, poco meno di tre ore dopo la collisione con un iceberg. La vicenda, entrata nell’immaginario collettivo tramite l’omonimo film di James Cameron del 1997, è una delle più grandi tragedie marittime della storia e certamente la più conosciuta. Con un numero insufficiente di scialuppe per mettere in salvo tutte le 2224 persone a bordo, solo 705 passeggeri furono tratti in salvo dal Carpathia, l’unica...

Read More
  • 1
  • 2

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.~Michael Jordan