Autore: Giorgio Doninelli

Froome non vincerà il Tour de France

Dopo la grottesca vicenda che ha coinvolto Chris Froome – in un primo momento respinto dagli organizzatori dopo essere risultato positivo al salbutamolo alla Vuelta 2017 e poi riammesso grazie all’assoluzione del Tribunale Antidoping dell’UCI (il tempismo a volte…) – con la tappa da Noirmoutier-en-l’île a Fontenay-le-Compte prenderà il via l’edizione numero 105 del Tour de France, la più attesa corsa a tappe del mondo dei pedali. Come sempre ci saranno parecchie – alcuni dicono troppe – tappe per velocisti, specie nella prima settimana, una cronosquadre, ma anche una tappa con 21,7 km di pavé – un record per la storia...

Read More

Il Sergente e i suoi soldati

La Serbia ai Mondiali La storia della Nazionale di calcio serba è quanto mai recente, visto che con il nome di “Serbia” ha preso parte a una sola edizione della Coppa del Mondo, quella del 2010. Prima della rassegna sudafricana aveva infatti partecipato alle varie competizioni sotto il nome di “Jugoslavia” prima e “Serbia e Montenegro” poi (territorio dal quale si è separato all’inizio di giugno del 2006). In quell’occasione, sotto la guida di Radomir Antic, venne eliminata al primo turno, riuscendo però nell’impresa di battere la Germania. Un exploit gettato alle ortiche dalle sconfitte contro Ghana e Australia....

Read More

Gemelli per sempre

La centesima stagione regolare di NHL si è da poco archiviata. È stato l’anno dell’ingresso nella Lega di una 31a franchigia, con la nascita dei Vegas Golden Knights, di Hischier primo svizzero ad essere draftato in prima posizione assoluta, della definitiva esplosione del talento del 21enne McDavid (108 punti in 82 gare), di Ovechkin confermatosi cecchino infallibile (per la settima volta miglior scorer del campionato) e dei gol al volo di Crosby. È però anche stata la stagione in cui i gemelli Sedin – Daniel e Henrik – hanno deciso di appendere i pattini al chiodo. Trovare due fratelli che pratichino,...

Read More

Auguri Trap, il gatto è nel sacco

Dall’essere il Giuanin di Cusano Milanino ad essere il Trap, uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio, ne è passata di acqua sotto i ponti. Acqua che è stata sapientemente incanalata da Bruno Longhi nel libro “Non dire gatto”, biografia che racconta la vita di Giovanni Trapattoni: dall’infanzia segnata dalla II Guerra mondiale – è nato il 17 marzo 1939 – alla rescissione del contratto con la Federazione di calcio irlandese (2013). Il titolo rimanda evidentemente al proverbio tanto caro a Trapattoni: “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”, un’espressione simile a “non vendere la...

Read More

L’eterno piazzato, anzi no

Domenica 11 febbraio sulla pista di Jeongseon gli uomini-jet dello sci alpino si contenderanno le medaglie olimpiche di Discesa libera. A fare da apripista sarà Didier Défago che il 15 febbraio 2010, si impose a sorpresa ai Giochi di Vancouver.    Non si può certo dire che la carriera del vallesano sia stata ricca di trionfi. Tutt’altro. In oltre 400 gare di Coppa del Mondo disputate, Défago è salito sul gradino più alto del podio in sole cinque occasioni (tre Discese e due Super-G). La statistica diventa ancor più impietosa se rapportiamo il numero di successi in carriera rispetto...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione~Nelson Mandela

SPONSOR