Autore: Giorgio Doninelli

San Gennaro, pensaci tu

13 maggio 2012, fine di un’epoca. Quel giorno diedero l’addio in contemporanea Gattuso, Inzaghi, Seedorf, Nesta, e mettiamoci anche Zambrotta e Van Bommel. In pratica – Ambrosini e Abbiati a parte – tutti i senatori rimasti nello spogliatoio rossonero. Da quel momento il Milan non è più stato lo stesso. Si sono avvicendati giocatori e allenatori (in pratica uno all’anno) ma i risultati non sono mai stati all’altezza (3° posto in campionato l’anno successivo, poi mai oltre il 6° posto raggiunto in extremis la scorsa stagione). A cinque anni e mezzo di distanza, con Gattuso subentrato a Montella, una...

Read More

L’altra squadra e l’altro hockey

L’area metropolitana di New York è la casa di tre franchigie di hockey che militano in NHL: New York Rangers, New York Islanders e New Jersey Devils. Concretamente però le vere squadre della Big Apple sono due perché i “Diavoli” hanno la loro sede a Newark, città a sé nonostante venga ormai inclusa nell’agglomerazione della City. Prova ne è che girando fra le streets e le avenues di Manhattan, nei vari store o negozi di souvenir, ci si imbatte spesso in maglie o gadget di Rangers e Islanders, ma non v’è traccia del monogramma fra le lettere “N” e...

Read More

Le foglie muoiono, il ciclismo va in letargo

Anche se c’è ancora qualche appuntamento per gli amanti delle due ruote (perlopiù gare d’esibizione), con il Giro di Lombardia che si è corso settimana scorsa il 2017 ciclistico può dirsi concluso. Arriva dunque il periodo dell’anno in cui i corridori possono tirare il fiato, godersi qualche giorno di vacanza e fare qualche sgarro alla dieta ferrea che seguono sostanzialmente per più di 11 mesi all’anno. Tutto ciò senza però mai tralasciare aspetti come contratti da firmare, serate alle quali partecipare o obbiettivi da fissare in vista dell’anno venturo. La Classica delle foglie morte – così viene chiamato l’ultimo...

Read More

Chiudinelli, l’amico di Federer

Avete presente come vi sentite quando un amico si fidanza con una ragazza sulla quale avevate messo gli occhi pure voi? Certo, da un lato siete felici per lui, dall’altro però permane un po’ di gelosia per non essere stati altrettanto “fortunati”. Ecco, Marco Chiudinelli deve aver trascorso gran parte della sua carriera con questi sentimenti contrastanti: gioia per i successi di Roger Federer, ma anche un pizzico di invidia. Così tante conquiste per uno, quasi nessuna per l’altro. Entrambi di Basilea, tutti e due nati nel 1981, hanno condiviso fin da bambini la passione per il tennis. Naturale...

Read More

La prima volta non si scorda mai

La prima volta allo stadio non si scorda mai, il primo gol realizzato con una maglia che diventerà una seconda pelle nemmeno. C’è una data che accomuna il sottoscritto e Massimo Ambrosini: 02.05.1999. Quart’ultima giornata del campionato 1998/99, Milan-Sampdoria. Una partita che risulterà decisiva per entrambe le squadra. I Rossoneri conquisteranno uno scudetto che a inizio campionato – anche guardando la rosa a disposizione di Zaccheroni – sembrava un’utopia, nell’anno del centenario del club e dopo due stagioni parecchio deludenti (11° e 10° posto). I Blucerchiati, dopo 10 campionati di Serie A consecutivi, verranno retrocessi. Gli anni ’90, cominciati...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Un giorno mia moglie è scoppiata a piangere e mi ha detto: “Tu ami il calcio più di me”. A essere onesti, le ho risposto: “Beh, è vero. Però amo più te del basket”~Charlie Winkler

SPONSOR