Autore: Giorgio Doninelli

Barbe lunghe in tutto il Cantone

Dopo 50 partite di regular season è finalmente tempo di playoff, il momento della stagione più atteso dagli appassionati di hockey. Il periodo dell’anno in cui molti giocatori (ma anche alcuni tifosi), per ricordarsi che la posta in palio è più importante di qualsiasi altra cosa, smettono di radersi e di curare il loro aspetto esteriore. E per la prima volta dopo cinque anni vi prenderanno parte entrambe le squadre ticinesi di National League. Se per il Lugano, onestamente, essere fra le migliori otto è il minimo sindacale, per l’Ambrì si tratta di un traguardo notevole, raggiunto solamente una...

Read More

La Regina delle nevi

No, non parliamo della fiaba di Andersen, anche se pure qui c’è un lieto fine. Parliamo di Lindsey Vonn, la Regina delle nevi, colei che è stata l’indiscussa regnante dello sci alpino degli ultimi anni, ma non solo. Oltre ad essere l’atleta più vincente di sempre – perlomeno finché il fenomeno Shiffrin, inevitabilmente, la supererà -, è stata l’unica vera star che il Circo Bianco abbia mai conosciuto. In un ambiente in cui le atlete, tradizionalmente, sono sempre piuttosto restie ad apparire davanti agli obiettivi di telecamere e fotografi, la sola ed essere stata una fuoriclasse con e senza...

Read More

Addio Sky, arrivederci Tour

Con il Tour Down Under in programma dal 15 al 20 febbraio, scatta ufficialmente l’annata ciclistica 2019. Una stagione che, nemmeno cominciata, sarà da ricordare per due ragioni: l’uscita di scena del Team Sky e un Giro d’Italia mai così concorrenziale con il Tour de France. Il sorprendente annuncio della Sky è arrivato dopo otto anni dal suo ingresso nel ciclismo professionista. Un vero fulmine a ciel sereno, visto che la squadra diretta da Dave Brailsford si è rapidamente imposta come la formazione di riferimento per i grandi giri, conquistandone otto, ai quali vanno aggiunte una miriade di gare...

Read More

Una minestra dal gusto un po’ amaro

Arrivato in Italia con un nome che oltre a non essere di buon auspicio si prestava volentieri agli fottò altrui, ci ha messo poco a distinguersi per la tecnica sopraffina e un’eleganza quasi d’altri tempi, tanto da guadagnarsi appellativi come “Musica e Magia” o “Smoking Bianco”. L’apice della carriera l’ha raggiunto nel 2007, quando trascinando il Milan fin sul tetto del mondo ha sollevato al cielo l’ultimo Pallone d’Oro prima della tirannia della coppia C.Ronaldo-Messi durata 10 anni. Dopo sei stagioni la magia è però finita e lo smoking cominciava a stargli un po’ stretto. Ha quindi optato per una più...

Read More

L’hockey non è solo su ghiaccio

In Ticino, pattini e bastone trovano da anni ghiaccio fertile. Ma quello giocato con il puck non è l’unico hockey in cui il nostro cantone ha voce in capitolo a livello svizzero. Oltre al Biasca che l’anno scorso è arrivato a un passo dal titolo di LNA di hockey su rotelle, qualche giorno fa il Sayaluca – acronimo nato dalla fusione fra Savosa Yankee e Lugano Cadempino – ha infatti riportato a sud delle Alpi il titolo di campione svizzero di inline hockey che mancava da 18 anni. Un successo ottenuto battendo proprio quei Bienne Seelanders che tre anni...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.~Michael Jordan