In anteprima, l’editoriale del numero 5 di Rivista Corner.

26 gennaio 2020. Il mondo dello sport è sbigottito, incredulo, in cordoglio per l’improvvisa scomparsa di una leggenda del basket e un’icona dello sport. Kobe Bryant se n’è appena andato, a soli 41 anni e la vita una volta di più a tutti noi è sembrata così sfuggente, mutevole, beffarda… Beata inconsapevolezza, non conoscevamo ancora cosa ci sarebbe piombato addosso solo poche settimane più tardi. Anzi, in realtà era già tra noi, invisibile e sorniona. Una pandemia che l’umanità non aveva più conosciuto da oltre un secolo e che ha messo in ginocchio tutto il mondo, sconvolgendo le nostre vite e facendoci purtroppo versare anche troppe lacrime. Nel 2020 abbiamo pianto nonni, amici, parenti, conoscenti e anche tanta storia dello sport. Non solo a causa del Covid-19 certo, ma la lista (solo parziale) è lunga, quasi angosciante da ripercorrere a fine anno: Doris De Agostini, Pietro Anastasi, Mario Corso, Italo De Zan, Gérard Houllier, Aldo Moser, Stirling Moss, Pierino Prati, Paolo Rossi, Alejandro Sabella, Gigi Simoni. Non solo atleti, anche dei giornalisti che ci hanno permesso di vivere il più vicino possibile le loro carriere, come Gianni Mura, Gianfranco de Laurentiis o Claudio Ferretti.

Tante storie, tante leggende e poi ecco ancora il 25 novembre 2020, a portarci il lutto dei lutti, quello che nelle redazioni sportive veniva spesso scaramanticamente usato come metro di giudizio: “Se dovesse morire Maradona…”. El Pibe de Oro se n’è andato per davvero e per tutto quello che ha rappresentato e rappresenterà nel mondo del calcio, non potevamo esimerci dall’asciugarci gli occhi e dedicargli anche noi un omaggio. Una doppia copertina firmata dal talentuoso Alessandro De Carli e un racconto speciale della portentosa penna ticinese di Stefano Marelli, per un personaggio che ha segnato quel gioco tanto semplice quanto incredibile che è il calcio. Ma il quinto numero di Rivista Corner vi offre come di consueto tanti e sfaccettati contenuti. Vi portiamo negli USA per capire se e come l’elezione del nuovo presidente possa cambiare pure gli equilibri del mondo dello sport. Ci occupiamo di temi come l’omosessualità nel calcio femminile. Inauguriamo una nuova rubrica su due ruote parlando del più vincente motociclista svizzero. Facciamo un tuffo nel passato tra grandi sciatori e il primo film che abbia mai parlato di calcio. Tuttavia, non dimentichiamolo, in questo travagliato anno in cui abbiamo spento la nostra prima candelina lo sport non si è fermato del tutto e ci ha fatto comunque trepidare, per esempio grazie a un fenomeno come Marc Hirschi. In rampa di lancio anche un giovane talento locale, Riccardo Chiesa, che abbiamo seguito dal vivo in un weekend di gara. Ovviamente una delle pochissime trasferte di questo maledetto anno, al quale non vogliamo più pensare. Testa allora a questo 2021, quando magari potersi fare un giro a Lisbona coi nostri consigli, ma soprattutto a un nuovo anno che speriamo sarà di nuovo ricco di sport e anche del suo contorno. Comunque vada, noi ci saremo e ci auguriamo di potervi contare ancora tra i nostri lettori. Urrà! 

Non sei ancora abbonato a Rivista Corner oppure t’interessa leggere il quinto numero dedicato a Maradona? Rimedia subito visitando il nostro shop.