Autore: Omar Cartulano

Il ritorno delle emozioni

Non osavamo quasi più sperarci, ma il grande sport è veramente tornato, quasi del tutto. Messi da parte i lunghi mesi d’attesa, le pause forzate, gli annullamenti, le polemiche, finalmente ci stiamo nuovamente godendo le gesta dei fenomeni di varie discipline. Siamo ripartiti dai campionati calcistici nazionali, poi la ripresa dei motori, l’atletica, hockey e basket a stelle e strisce, di nuovo il calcio ma in formato europeo e infine anche tennis e ciclismo. Chi pronosticava una ripresa in tono minore è stato ben presto smentito dai fatti e dalle emozioni. Da nostalgici fan delle storie più incredibili e...

Read More

Lo Swiss Express torna al deposito

(foto: © Omar Cartulano – Berna, 2013) Swiss Express, Forrest Gump. Semplicemente Stephan, Stephan Lichtsteiner. Il mio calciatore preferito per tanti anni. Molte volte me l’hanno chiesto, perché scegliere proprio lui? Non eccelso tecnicamente, dalla corsa un po’ sgraziata, spesso dispensatore di asprezza nel corso dei 90 minuti, talvolta sanguigno con avversari e arbitri… Eppure in Lichty, come da tempo ho iniziato a chiamarlo con gli amici, ho sempre visto qualcosa di speciale. Un terzino modello Ho iniziato a interessarmi a lui ai tempi delle prime apparizioni da titolare con la Nati e dello sbarco in Serie A, sponda...

Read More

Reinventarsi ai tempi del Coronavirus

La pandemia che ci ha travolto in questo inizio di 2020 ha sconvolto le nostre vite e qualsiasi settore economico. Lo sport non è evidentemente stato esentato e a detta di sempre più esperti, tornare a vedere degli eventi sportivi potrebbe essere solo un miraggio. Gli atleti e tutta l’industria che gravita attorno alle varie discipline vivono uno stato d’incertezza inedito, raccontatoci dagli scarni notiziari sportivi rimasti. L’assenza dello sport riduce ai minimi storici anche il lavoro dei giornalisti di settore, ormai costretti più che altro a rivangare il passato con nostalgia o ad abbozzare analisi e prospettive sul...

Read More

La rivincita umana di Robert Kubica

“Nessuno avrebbe scommesso un euro sul mio ritorno” In una F1 sempre più tecnologica, disumanizzata e votata a uno spettacolo talvolta asettico, c’è un uomo che ha fatto trepidare gli appassionati come pochi altri negli ultimi 15 anni. Uno spilungone, dai tratti all’apparenza austeri, ma dalla simpatia disarmante e una passione per la velocità smisurata. I limiti a Robert Kubica non sono mai piaciuti e il polacco ha provato a prevaricarli a più riprese. “Con le mie limitazioni, in molti non credevano potessi essere in grado di gareggiare” Il ritorno in F1 dell’asso di Cracovia non è stato di...

Read More

La fine del sogno del Principino

La dura fatica dell’inverno, l’esplosione di vita della primavera, la gioia dell’estate. Le stagioni che passano, con l’arrivo poi del periodo in cui lentamente cadono le foglie. Per un calciatore, al termine di tante stagioni sportive, giunge anche quella in cui si prende il coraggio di dire basta, di appendere gli scarpini al chiodo. Si può riassumere così, con una metafora atmosferica che richiama un lento decorso, senza tuttavia arrivare al gelo, la carriera di Claudio Marchisio. A soli 33 anni ha scelto proprio un pomeriggio d’inizio autunno, nella sua Torino, nel suo Stadium, per annunciare al mondo che...

Read More