Roger Federer è una macchina da record, nulla di nuovo: ne ha battuti tanti e tanti altri ne infrangerà ancora. Ma c’è una statistica, portata alla ribalta dal giornalista francese dell’Équipe Julien Reboullet su Twitter, che forse dice qualcosa in più dei tanti numeri che ruotano attorno a King Roger. Di cosa parliamo? Della percentuale di occasioni in cui Federer è riuscito ad arrivare perlomeno in semifinale in un torneo del Grande Slam, a partire da Wimbledon 2003, quando s’impose per la prima volta in uno dei quattro tornei più prestigiosi. Sì, in ben 46 occasioni su 63 Roger è riuscito ad arrivare almeno in semifinale, per una percentuale che si attesta addirittura al 73%. Poco più bassa è quella del suo avversario in semifinale agli Australian Open, Novak Djokovic (71,7%, prima vittoria a Melbourne nel 2008), decisamente più distante invece Rafael Nadal (62,3%, prima vittoria Roland Garros 2005).