Autore: Giorgio Doninelli

Dura solo un attimo, la gloria

“Dura solo un attimo, la gloria”, il titolo scelto da Dino Zoff per la sua biografia, appare come una presa in giro verso tutti quei calciatori, atleti e uomini in generale, che hanno davvero toccato il cielo con un dito allo stesso modo con cui si tocca l’acqua quando si ha paura che sia troppo calda. In effetti, Zoff è stato ai vertici del calcio mondiale fino all’età di 41 anni e si è tolto pure lo sfizio di essere allenatore, commissario tecnico, dirigente e presidente (anche se in questi casi non ha effettivamente ottenuto, sportivamente parlando, un granché). Una...

Read More

Tutti amano Raymond

“Tutti amano Raymond” è il titolo di una serie televisiva statunitense in cui il protagonista è un giornalista che scrive storie di sport. Il suo nome di battesimo è lo stesso di qualcuno che invece ha scritto una pagina di Storia dello sport. Denver, 9 giugno 2001. Davanti a 18’000 spettatori in festa, un uomo con gli occhi lucidi e il pizzetto imbiancato ha appena sollevato la Stanley Cup, il trofeo più desiderato da tutti i giocatori di hockey del mondo. Nulla di strano, succede ogni anno a un roster di circa trenta persone. Ok, ma lui è il...

Read More

Valencia e Cuper, storie di delusioni

C’era una squadra che a cavallo del nuovo millennio esprimeva un gioco a tratti spettacolare e che suscitava l’ammirazione di molti. Era il Valencia di Héctor Cúper. Un Valencia che molti definirebbero da favola, frutto di solidità difensiva, rapidità nella fase di transizione e concretezza davanti. Con qualche giocatore di qualità, ma senza campioni. Ma in definitiva non si può parlare di favola, perché non ci fu nessun lieto fine e nessun “e vissero tutti felici e contenti”. Claudio Ranieri fu il primo a trovare gli innesti giusti, mentre Rafa Benitez quello che raccolse i frutti migliori in termini di...

Read More

Il canadese che ama la Svizzera

Cosa può portare un canadese, nato in Ontario, a vivere per molti anni in Svizzera? Forse il paesaggio simile a quello nordamericano, con molti laghi e fiumi per pescare e montagne per sciare, o ancora il multiculturalismo che accomuna i due Paesi. Sicuramente l’hockey, che da noi non è religione, ma è comunque fra gli sport più seguiti e praticati. Quello fra Larry Huras e la Svizzera è infatti un legame che va al di là del semplice rapporto di lavoro e del reciproco opportunismo. In Canada, o nasci con l’hockey nel sangue, o vieni contagiato da questo mondo...

Read More

La Locomotiva è giunta al capolinea

Tutti ad un certo punto, anche se nel tuo caso nessuno lo vorrebbe, devono dire basta. Questo momento è arrivato anche te, Fabian Cancellara, il miglior sportivo svizzero di sempre se solo a Basilea non fosse nato un certo Roger. Specialista di cronometro e gare di un giorno (anche se hai vinto pure qualche breve corsa a tappe), basterebbero i tuoi successi per riempire righe e pagine. Molto meglio è allora leggere il tuo palmarès su internet e soffermarsi invece su alcuni aspetti che hanno caratterizzato la tua carriera e su ciò che hai rappresentato per il ciclismo. Innanzitutto,...

Read More

CORNER IN IMMAGINI

L’ANGOLO DELLE CITAZIONI

Alcuni pensano che il calcio sia una questione di vita o di morte. Non sono d’accordo. Posso assicurarvi che è molto, molto di più~Bill Shankly