CALCIO 2016-12-01T00:26:28+00:00
  • Il tulipano con il giubbotto di renna

Il cigno con il giubbotto di renna

54° minuto di un sabato, questa volta non “come tutti gli altri”: Van Tiggeln sradica il pallone all’attaccante sovietico, compie una trentina di metri in solitaria e serve Mühren sulla sinistra. Di lì a poco [...]

  • Un giorno speciale: 13 giugno

Un giorno speciale: 13 giugno

Siamo nella stagione calcistica 1955-1956 e la Uefa, riassestatasi dopo la fine del conflitto mondiale, decide di organizzare una competizione per le migliori formazioni d'Europa (la Coppa dei Campioni, ovvero l'attuale Champions League). Alla prima [...]

“Europa? Sogno un girone di ferro”

Un finale ricco di colpi di scena ha certificato quella speranza che in 15 anni non si era più potuta cullare. Il Lugano sarà ai blocchi di partenza della prossima Europa League, al pari di [...]

  • Un giorno speciale: 2 giugno

Un giorno speciale: 2 giugno

Il 2 giugno del 1988 in una calda notte argentina a Buenos Aires nasceva Sergio Leonel Agüero del Castillo. Oggi, per tutti, semplicemente El Kun. Il soprannome (uno degli aspetti più affascinanti del calcio sudamericano [...]

  • Il tempio del rugby dissacrato dal calcio

Il tempio del rugby dissacrato dal calcio

Sabato c’è una finale di Champions League che, per il sottoscritto, rappresenta un viaggio indietro nel tempo. Forse per la prima e ultima volta, il trofeo verrà assegnato in uno stadio mai devoto al calcio: [...]

  • Il tempo non ha pr

Francesco e il tempo sospeso

Sarà maggio. Sarà quest’aria più leggera. Sarà che mi ero promesso che di, su, per te, non avrei mai scritto. Non perché non volessi, ma perché Francesco, io con te non ce la faccio. Forse [...]

  • Gazza

Semplicemente Gazza

Maggio, maggio 1967, è quasi giugno per essere esatti ma l’uggiosa primavera inglese lascia comunque poco spazio al sole; in una qualsiasi casa di Gateshead, sobborgo piuttosto abitato dell’interland britannico ma decisamente vicino alla terra [...]

  • Il più bello

Quel che non sei stato mai

I capelli lunghi cadono davanti agli occhi. Li rinvii per l’ultima volta, mentre ti giri a guardare l’arbitro che tarda a fischiare. La palla è solo a qualche metro da te, e mentre t’ingobbisci, realizzi [...]

  • The ghost - Parte prima

The ghost – Parte seconda

È difficile rappresentare Paul Scholes, perché è tante cose. È trascendentale. È lineare. È un elogio all’evanescenza. Totalmente disinteressato a tutto ciò che indirettamente riguarda il pallone che rotola in campo, e non per scelta, [...]

  • Clásico Rosarino, lo mejor

Clásico Rosarino, lo mejor

No, a pensarci bene non esiste proprio qualcosa di simile. Qualcosa di lontanamente paragonabile allora? Mh, forse, ma non ci scommetterei un peso. Di derby interessanti ce ne sono molti sparsi per il mondo. Ci [...]

  • The ghost - Parte prima

The ghost – Parte prima

“Mister Stewart, beg your pardon. Lei capirà quanto mi costa disturbarla la domenica pomeriggio, ma il baccano è insostenibile!”. Ogni domenica che Dio mette in terra, la stessa scena, accompagnata dalle stesse parole di un [...]

  • Scusate il ritardo

Scusate il ritardo

"Non ne ha più", "Il Barcellona mica lo lasciava partire se era ancora al top", "Avete preso un giocatore finito", "Non è un professionista esemplare". Frasi più o meno di questo tipo hanno accompagnato l'avvio [...]

  • Fabinho, l'uomo nell'ombra monegasca

Fabinho, l’uomo nell’ombra monegasca

Nel Dicembre 2011 il Monaco venne acquistato da Dimitri Rybolovev e la squadra del principato, appena retrocessa in Ligue 2, iniziò a sognare il ritorno nella massima serie francese, che si verificherà nella stagione successiva sotto la [...]

  • Fashanu, quando il coraggio uccide

Fashanu, il coraggio che uccide

Nel mese di gennaio del 1961 le cose furono piuttosto movimentate negli Stati Uniti. Washington è il fulcro dei grandi cambiamenti. Fa freddo quella mattina. Dentro la Casa Bianca ancora tutto tace, mentre il verde dei [...]

  •  1

“Una vittoria storica, ma non si può vivere di ricordi…”

Lo avevamo corteggiato qualche mese fa, ma il Leicester impedì ai suoi tesserati - a eccezione di Ranieri - di parlare con i giornalisti. E ne aveva ben donde: nel centro dell'Inghilterra si era manifestato [...]

  • Messi vs Ronaldo

Messi e la sua nemesi Ronaldo

Negli scorsi giorni un post su Twitter del giornalista Paolo Condò ha riassunto benissimo quello di cui vi voglio parlare: "Siamo contemporanei di Leo Messi. Che culo!". Domenica sera ho visto in solitaria, rintanato nella [...]

  • La motivazione: il motore che muove tutti gli ingranaggi

La motivazione: il motore che muove tutti gli ingranaggi

È stata una vera e propria occasione quella che circa 150 persone hanno colto sabato in mattinata all'Università degli Studi dell'Insubria di Varese. Sì, perché incontrare Andrea Azzalin (nella foto a destra, insieme a Roberto Ghielmetti [...]

  • Esta noche juega el Trinche

Esta noche juega el Trinche

Le prime ore del mattino a Rosario non sono replicabili in nessun'altra parte del pianeta. Sulla sponda destra del Paranà la vita inizia sotto ritmo, con le persone che cadenzano i loro passi armonicamente, quasi [...]

  • Emre Mor

Emre Mor, il Messi che sogna CR7

Qualcuno disse "un buon soprannome, nel calcio, vale un patrimonio" e forse è vero, ti può consacrare e condannare con facilità disarmante. Sta tutto nei piedi di chi lo porta, se passare alla storia come [...]

  • 15 aprile, il giorno della memoria

15 aprile, il giorno della memoria del calcio

15 aprile del 1989, un giorno di festa che all'improvviso, inspiegabilmente, si trasformerà in un incubo. Alle ore 15.00 era in programma la semifinale di FA Cup tra Liverpool e Nottingham Forest allo stadio Hillsborough [...]

  • Ere che cambiano

Ere che cambiano

Il Milan non sarà più lo stesso. Il closing di giovedì è una sorta di spartiacque tra il vecchio e il nuovo, due mondi totalmente agli antipodi. Il primo, fatto di vittorie, ammirazione e anche [...]

  • Glik, Toro senza corna

Glik, Toro senza corna

Come può, la gente con cuore grande così, dimenticare quei 14'941 minuti in un batter d’occhio? Come può farlo senza provare il minimo sgomento interiore? Impossibile, davvero, credetemi. Nei volti di chi in tante [...]

  •  1

Un ex giocatore alla presidenza del Mendrisio

Manca solo l'ufficialità da parte della società ma a breve il Football Club Mendrisio avrà un nuovo presidente. Karl Engel si defilerà (rimanendo però a dare man forte quale membro di comitato) e il numero [...]

  • La Dea Cantera: il coraggio di diventare grande

La Dea Cantera: il coraggio di diventare grande

Nel calcio, come in qualsiasi ambito, il nome di una città evoca immagini nitide e sensazioni ben precise: i colori sociali, le imprese e le vittorie di una squadra, oppure il teatro dove si consumano [...]

  • Due fischietti in casa

Due fischietti in casa

Ammettiamolo pure, chiunque abbia praticato un po' di calcio, anche a livelli amatoriali, avrà almeno una volta nella vita dedicato un pensiero poco cordiale verso l'arbitro di giornata, reo ad esempio di non averti fischiato [...]